cucina tipica napoletana

Napoli e la sua provincia, con le loro cucine caserecce e storiche, fa delle ricette tradizionali un punto di forza che attrae molti turisti. Una regione grande e colma di identità enogatronomiche, che raccontano storie e passati di una cultura culinaria inesauribile. Gli spaghetti con le vongole, i carciofi alla brace, lo scarpariello, il sartù, il polpo alla luciana e poi la regina dei pasti, la pizza, sono solo alcune tipicità della cucina tipica napoletana, tutte da scoprire, che rendono unico questo territorio.

Vi portiamo a scoprire le zone dove poter trovare la più autentica cucina tipica a Napoli e provincia, dove le ricette sono tramandate da tempi immemori e quel fascino rustico così ben riconoscibile.

Dove mangiare a Napoli ? Praticamente ovunque. In pieno centro storico, le strade e i vicoli pullulano di trattorie e antiche pizzerie che offrono, sia a pranzo che a cena, ottima cucina locale a prezzi contenuti. A Forcella, nella zona dei Tribunali, a ridosso di Piazza Municipio o della Stazione esistono alcuni locali con oltre cento anni di storia, spesso dall’ambiente familiare e lontani dalle rotte turistiche.

Spostandosi in provincia, è soprattutto nei ristoranti in zona Vesuvio che si è conservata quell’atmosfera familiare. Anche qui sono tanti i ristoranti e le trattorie che da generazioni sfornano piatti della tradizione in atmosfere calde e cordiali. Se questi locali sono spesso legati alla tradizione culinaria, proponendo le antiche ricette tramandate dalle nonne, la ricchezza dei prodotti della terra caratterizza la proposta delle pizzerie dei paesi vesuviani, dove è immancabile la Margherita ma è facile trovare anche ricette più audaci, frutto dell’inventiva dei pizzaioli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *